Certificazione: FREQUENZA CON PROFITTO

Posizione sul Mercato del Lavoro: OCCUPATI

Livello di scolarità: DIPLOMATI

Prerequisiti del percorso:
Aver già frequentato il modulo A.
Art. 32. D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. comma:
2. Per lo svolgimento delle funzioni da parte dei soggetti di cui al comma 1, e' necessario essere in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore nonché di un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione adeguati alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative. Per lo svolgimento della funzione di responsabile del servizio prevenzione e protezione, oltre ai requisiti di cui al precedente periodo, è necessario possedere un attestato di frequenza, con verifica dell'apprendimento, a specifici corsi di formazione in materia di prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e da stress lavoro-correlato di cui all'articolo 28, comma 1, di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali. I corsi di cui ai periodi precedenti devono rispettare in ogni caso quanto previsto dall'accordo sancito il 26 gennaio 2006 in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 14 febbraio 2006, e successive modificazioni.
3. Possono altresì svolgere le funzioni di responsabile o addetto coloro che, pur non essendo in possesso del titolo di studio di cui al comma 2, dimostrino di aver svolto una delle funzioni richiamate, professionalmente o alle dipendenze di un datore di lavoro, almeno  da sei mesi alla data del 13 agosto 2003 previo svolgimento dei corsi secondo quanto previsto dall'accordo di cui al comma 2.

Descrizione: Il Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione è la figura che ricopre l'incarico all'interno dell'azienda e/o unità produttiva di verificare, promuovere, ed elaborare procedure di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro. Tale figura collabora con il datore di lavoro, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ed il medico competente al fine di promuovere la sicurezza nello svolgimento delle mansioni all'interno del ciclo produttivo. L'Addetto al Servizio Prevenzione Protezione è persona tecnicamente preparata, deve collaborare con il responsabile del servizio prevenzione e protezione all'interno del servizio prevenzione e protezione aziendale.

Altri dati del corso

Durata complessiva: 48 ore comune a tutti i settori produttivi + 12 o 16 ore a seconda dei settori produttivi + prova finale
Durata prova finale: 4
Test d'ingresso: NO

MODULI B DI SPECIALIZZAZIONE

Modulo Riferimento codice Ateco 2007
Lettera - Descrizione macrocategoria
Durata
B-SP1
Agricoltura-Pesca
A - Agricultura, Silvicoltura e Pesca 12
B-SP2
Cave-Costruzioni
B - Estrazione di minerali da cave e miniere
F - Costruzioni
16
B-SP3
Sanità residenziale
Q - Sanità e assistenza sociale:
86.1 - Servizi ospedalieri
87 - servizi di assistenza sociale residenziale
12
B-SP4
Chimico-Petrolchimico
C - Attività manifatturiere:
19 - Fabbricazione di coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
20 - Fabbricazione di prodotti chimici
16

Descrizione del Corso di Formazione:

Il percorso di formazione è riservato a Responsabili ed Addetti al servizio di prevenzione e protezione aziendale. I contenuti del corso rispettano i contenuti minimi indicati dall'Accorso Stato-Regioni del 7 luglio 2016.

CONTENUTI:
  • Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti
  • Ambiente e luoghi di lavoro
  • Rischio incendio e gestione delle emergenze
  • Atex
  • Rischi infortunistici: 
    • macchine, impianti e attrezzature
    • rischio elettrico
    • rischio meccanico
    • movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e attrezzature per trasporto merci
    • mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo e marittimo
  • Rischi infortunistici:
    • cadute dall'alto
  • Rischi di natura ergonomica e legati all'organizzazione del lavoro:
    • movimentazione manuale dei carichi
    • attrezzature munite di videoterminali
  • Rischi di natura psico-sociale:
    • stress lavoro-correlato
    • fenomeni di mobbing e sindrome da burn-out
  • Agenti fisici
  • Agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto
  • Agenti biologici
  • Rischi connessi ad attività particolari:
    • ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento, attività su strada, gestione rifiuti
  • Rischi connessi all'assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcol
  • Organizzazione dei processi produttivi

Modulo B-SP1: Agricoltura e Pesca
  • Organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro nel settore agricolo, nella silvicoltura o zootecnico e nel settore ittico
  • Dispositivi di protezione individuali
  • Normativa CEI per strutture e impianti del settore agricolo, zootecnico e della pesca
  • Macchine, attrezzature agricole e forestali, attrezzature di lavoro e a bordo
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e bioloici utilizzati in agricoltura
  • Esposizione ad agenti fisici: rumore e vibrazione nel settore agricolo e ittico
  • Rischio incendio e gestione dell'emergenza
  • Rischio cadute dall'alto, a bordo e fuori bordo
  • Movimentazione dei carichi
  • Atmosfere iperbariche

Modulo B-SP2: Attività Estrattive - Costruzioni
  • Organizzazione, fasi lavorative e aree di lavoro dei cantieri
  • Il piano operativo di sicurezza (POS)
  • Cenni sul PSC e PSS
  • Cave e miniere
  • Dispositivi di protezione individuali
  • Cadute dall'alto e opere provvisionali
  • Lavori di scavo
  • Impianti elettrici e illuminazione di cantiere
  • Rischio meccanico: macchine e attrezzature
  • Movimentazione merci: apparecchi di sollevamento e mezzi di trasporto
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e mutageni, amianto nei cantieri
  • Esposizione ad agenti fisici nei cantieri: rumori e vibrazioni
  • Rischio incendio ed esplosione nelle attività estrattive e nei cantieri
  • Attività su sedi stradali

Modulo B-SP3: Sanità residenziale
  • Organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro nel settore sanitario, ospedaliero e ambulatoriale e assistenziale
  • Dispositivi di protezione individuali
  • Rischio elettrico e normativa CEI per strutture e impianti nel settore sanitario
  • Rischi infortunistici: apparecchi, impianti e attrezzature sanitarie e attività sanitaria specifica (es. ferite da taglio e da punta)
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e biologici utilizzati nel settore sanitario
  • Esposizione ad agenti fisici: rumore, microclima, campi elettromagnetici, radiazioni ionizzanti, vibrazione nel settore sanitario
  • Rischio incendio e gestione dell'emergenza
  • Le atmosfere iperbariche
  • Gestione dei rifiuti ospedalieri
  • Movimentazione carichi

Modulo B-SP4: Chimico - Petrolchimico
  • Processo produttivo, organizzazione del lavoro e ambienti di lavoro nel settore chimico-petrolchimico
  • Dispositivi di protezione individuale
  • Normativa CEI per strutture e impianti
  • Impianti nel settore chimico e petrolchimico
  • Esposizione ad agenti chimici, cancerogeni e mutageni nel settore chimico e petrolchimico
  • Esposizione ad agenti fisici nel settore chimico e petrolchimico
  • Rischi incendi esplosioni e gestione dell'emergenza
  • Gestione dei rifiuti
  • Manutenzione impianti e gestione fornitori

Test di verifica dell'apprendimento (4 ore)
  • test composto da almeno 30 domande, ciascuna con almeno 3 risposte alternative (esito positivo dato dalla risposta corretta ad almeno il 70% delle domande)
  • prova di tipo descrittivo basata sulla risoluzione di almeno 5 domande aperte su casi reali o una simulazione finalizzata alla verifica delle competenze tecnico-professionali attinenti il ruolo di RSPP e ASPP nel contesto lavorativo
  • eventuale colloquio di approfondimento

CARATTERISTICHE DEL PERCORSO
La frequenza e' obbligatoria e pari almeno al 90% delle ore corso.
Numero massimo allievi 35.
Questo modulo è propedeutico al modulo C.
Questo portale web utilizza cookie e tecnologie analoghe, proprie o di terze parti, al fine di garantirne il corretto funzionamento e ottimizzarne l'esperienza d'uso.
Cliccando su "OK" o continuando a navigare nel portale si accetta implicitamente l'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca su "Visualizza dettagli".
Se vuoi disabilitare l'utilizzo dei cookies accedi alla impostazioni del tuo browser, seguendo le indicazioni contenute in "Visualizza dettagli".